Dove Sono
Via Sassari, 7 Ittiri (SS)
Telefono
(+39) 3338534417
Inviami un messaggio
patrizia.marmillata@gmail.com
Orari di Apertura
Lun - Ven : 9:00 - 19:00

LE FLOSS BAND


Essere in continua evoluzione è il nostro motto. Stare sul pezzo e proporre nuove tecniche efficaci, ci consente di non rimanere ancorati al passato ma migliorarci costantemente in modo da estendere la proposta terapeutica.

In generale in questo articolo parleremo di quanto sia importante una buona mobilità di caviglia e nello specifico andremo a vedere quali sono i vantaggi di questa innovativa tecnica che è che data dall’utilizzo delle Floss Band a scopo terapeutico.

A tal proposito abbiamo unito l’utilizzo del flossing ad una adeguata mobilizzazione dei tessuti e dell’articolazione, a tecniche miofasciali, come la miofibrolisi, per amplificare i risultati, per avere una risposta più rapida sul dolore e sull’aumento del range di movimento

Già diversi pazienti hanno sperimentato i benefici nei nostri trattamenti e tra l’altro questa è una tecnica che in Germania si è particolarmente sviluppata già dal 2015 e
negli Stati Uniti dove gli studi sono stati portati avanti dal dott. K. Starrett.

Ovviamente non è una tecnica adatta a tutti. Continuando a leggere l’articolo capirete per quale motivo.

PERCHE’ E’ IMPORTANTE CHE IL MOVIMENTO DELLA CAVIGLIA SIA LIBERO

Nelle attività di vita quotidiana e nell’attività fisica o sportiva, avere una buona articolarità a livello di collo piede, significa avere anche un lavoro ottimale anche a livello di altri distretti corporei quali ginocchia, anche, e postura del tronco in generale.  Un buon allineamento nel corpo dipende quindi in gran parte da una buona articolarità della caviglia e del complesso piede caviglia. Diverse tecniche di terapia manuale e fisica ci aiutano a migliorare l’articolarità  della caviglia.
Abbiamo introdotto, da qualche tempo, all’interno dei nostri trattamenti, la flossing Therapy a scopo terapeutico.
Questa tecnica può esserci di grande aiuto quando una articolazione non presenta dei movimenti fluidi che coprano tutto l’arco di movimento. Questo può accadere in presenza di aderenze e contratture che impediscano la fluidità del gesto.


COSA SONO LE FLOSS BAND

Sono delle fasce elastiche di diversa consistenza e misura.
La tecnica di applicazione consiste nell’avvolgere l’articolazione con una banda elastica più o meno larga , più morbida o rigida, a seconda del tipo di articolazione e dell’effetto che vogliamo ottenere. Dopo l’applicazione mobilizziamo passivamente l’articolazione interessata sino al massimo consentito. Oppure sarà il paziente stesso ad eseguire dei movimenti attivi che coinvolgano la caviglia, in piedi, da seduto a seconda dell’obbiettivo che ci siamo preposti e la fase del trattamento.

Andare a comprimere la parte interessata facilita il ripristino della funzionalità dello scivolamento fra le fasce migliorando la mobilità articolare.
Per questo è importante che la seduta venga eseguita sotto supervisione personale che sappia padroneggiare la tecnica in quanto è vero che possiamo avere dei benefici ma anche delle controindicazioni.
La fascia si presenta molto elastica e con densità differenti. Nel posizionarla viene effettuata una importante tensione e questo provocherà una importante compressione da mantenere dai 3 ai 5 minuti. Questo tipo di tecnica si limita ad articolazioni come ginocchio caviglia gomito a mano.
Questi movimenti sono volti alla mobilizzazione dei tessuti, delle fasce e introducendo mobilizzazioni particolari in neurodinamica, possiamo coinvolgere anche il nervo intrappolato. Una volta rimosso il floss si noterà che il movimento è aumentato e il dolore diminuito.

I meccanismi d’azione sono quindi
– azione meccanica sui muscoli che si inseriscono sulla articolazione
– azione Sulle fasce
– azione sul flusso sanguigno


TECNICA


Il nastro viene posizionato con la giusta elasticità e la giusta compressione sovrapponendolo mentre lo si traziona intorno all’articolazione. Avvolgeremo le piccole articolazioni interessate dalla restrizione. Il posizionamento è differente e varia da persona.
Nello sportivo, in presenza di importante massa muscolare, la direzione sarà da prossimale a distale.
Nelle persone più sedentarie invece l’indicazione è da distale a prossimale


BENEFICI


Ci sono studi che dimostrano un aumentato grado di articolarità della caviglia in seguito all’applicazione del Flossing anche se questi non consentono di conoscere le ragioni fisiologiche del perché questo accada.

Nella nostra esperienza, dopo posizionamento e mobilizzazione col Floss per almeno 2 minuti, si osserva un aumento dell’articolarità, della mobilità e diminuzione del dolore.

Questo beneficio può essere pertanto sfruttato dagli atleti prima dell’allenamento. Per fare un esempio prima di eseguire uno squat, se dovesse esserci una limitazione della caviglia l’esercizio perderebbe di efficacia predisponendo le articolazioni sovrastanti ad adattamenti anomali e la colonna lombare a sovraccarico. Inoltre anche le spalle andranno incontro a compensi per mantenere il carico del corpo in posizione adeguata rispetto al centro di gravità del corpo

Pertanto possiamo riassumere i benefici in:
– diminuzione del dolore
– miglioramento dello scorrimento fra tra i piani fasciali
– aumento del range di movimento
– miglioramento della circolazione locale
– miglior coordinazione

CONCLUSIONI
All’interno di un programma di rieducazione post infortunio della caviglia utilizziamo le diverse tecniche per portare al massimo il risultato. A seconda dei casi e della fase di recupero di distorsione di caviglia, verranno utilizzate diverse modalità di intervento. In linea generale, in una prima fase, opteremo per porre l’arto in scarico e ghiaccio. A questo possono seguire bendaggi, Kinesio Taping, linfodrenaggio, terapia fisica strumentale a seconda dei casi. Ad avvenuta riparazione tessutale si interviene con mobilizzazioni attive e passive, il flossing, tecniche specifiche di miofibrolisi per migliorare il circolo, l’articolarità e il ripristino della propriocettività sino al completo recupero e rientro nelle attività di vita quotidiana.

QUANDO EVITARE L’UTILIZZO DELLE FLOSS BAND
Quando evitare l’utilizzo delle flossband
È importante sottolineare che si tratta di un atto terapeutico e pertanto ci si deve affidare personale sanitario in quanto vanno escluse le cosiddette bandiere rosse, che portano attenzione ai fattori di rischio che ne sconsigliano pertanto l’utilizzo.
Eviteremo il trattamento nello specifico in questi casi:
– trombosi venose profonde
– fragilità capillare
– ferite e abrasioni, ovvero cute lesa a livello locale
– assunzione di anticoagulanti
Ipertensione arteriosa
Morbo di Raynaud
Neuropatie
e connettivopatie

Quello che vi invito a fare, in caso di problematiche del complesso piede caviglia, è prendere un appuntamento per una valutazione e poi vediamo quale possa essere il trattamento più adatto alle vostre esigenze..

Contattaci per il tuo appuntamento e seguici sui canali social.


Questo articolo potrebbe essere interessante anche per i tuoi amici
Condividilo.

Riferimenti utili

  1. Driller MW and Overmayer RG. The effects of tissue flossing on ankle range of motion and jump performance. Phys Ther Sport 25 : 20-24, 2016.
  2. Driller MW, Mackay K, Mills B and Tavares F. Tissue flossing on ankle range of motion, jump and sprint performance: A follow-up study Phys Ther Sport 28 : 29-33, 2017.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *